TIM – RSU Palermo,Sicilia – Comunicato – Quando la Cura è peggio della Malattia (30/6/16)

Le RSU e le Segreterie Regionali

SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL

Comunicato – Quando la Cura è peggio della Malattia

A questo punto è chiaro, il piano di riduzione dei costi che l’AD Cattaneo deve realizzare è stato affidato ai soliti noti.

Sono gli stessi che ci hanno portato sull’orlo del baratro.

Ognuno di loro deve portare un TOT di risparmio e per farlo sono pronti a tutto pur di salvare le loro comode poltrone e loro premi, quindi, nonostante l’allarme lanciato qualche

giorno fa dalle segreterie nazionali, in merito ad un programma di saving energetico che porterà allo spegnimento per i mesi di luglio ed agosto di un quantitativo significativo di

stazioni radio base sul territorio nazionale, in queste ore Tim sembra andare incredibilmente avanti con il folle piano.

Nello specifico sembrerebbe che anche la Sicilia verrà coinvolta in questo progetto.

Questa operazione se da un lato porterà un risparmio sui costi dell’elettricità, dall’altro metterà in seria crisi la qualità del servizio fino a creare zone totalmente disservite a

vantaggio di Vodafone che è presente nei nostri stessi siti e degli altri competitors presenti sul mercato. La situazione diventa ancor più grave se si pensa di spegnere siti che danno la

copertura radiomobile Tim in famose località turistiche della nostra isola.

Non comprendiamo la logica di queste operazioni che a fronte di un risparmio di qualche migliaio di Euro rischiano di far perdere all’azienda moltissimi clienti che non avendo

copertura, si troveranno costretti a cambiare gestore, con conseguente perdita di soldi e di immagine.

Il sindacato in un momento così delicato comprende la necessità di ridurre i costi, ma questi vanno fatti in maniera oculata senza creare più “danni che risparmi”.

È fin troppo chiaro che i capi linea stanno, come al solito, perseguendo personali obiettivi a discapito del futuro di tutti. Una domanda sorge spontanea : ma siamo sicuri che gli

interessi di “Telecom” sono gli stessi del Nuovo C.d.A. ? Se con la scusa di un presunto risparmio energetico di invitano i clienti a cambiare gestore le conclusioni sembrano

essere altre, ci troviamo dinanzi a chi vuole fare cassa e al momento giusto andare via lasciando un azienda sempre più povera.

Chiediamo all’azienda di fermare subito un progetto di questo tipo che porterà ad una perdita di ruolo nel mercato e quindi di ricavi.

le RSU e le segreterie regionali di SLC, Fistel e Uilcom contrasteranno con tutti i mezzi a loro disposizione una scelta così scellerata, a partire dalle verifiche interne di rispetto del codice etico a finire a coinvolgimento delle associazioni dei consumatori.

Palermo 30/06/2016

Le RSU e le Segreterie Regionali SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL

saving tim.pdf

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Temi Sindacali. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...