TIM – RSU Emilia Romagna – COMUNICATO – FUGA DA…ROVERI (4/11/16)

RSU TELECOM EMILIA ROMAGNA

COMUNICATO – FUGA DA…ROVERI

Il testo di una nota canzone recita: “Laura dov’è, mi manca sai…”, che nel nostro caso possiamo benissimo riadattare in: “Flavio dov’è, mi manca sai…”.

Ebbene Giovedì 3 novembre insieme a decine e decine di lavoratrici e lavoratori di Roveri BO che hanno aderito allo sciopero e anche lavoratori di altre sedi, eravamo in

presidio sindacale davanti alle Roveri in attesa di accogliere il nostro Amministratore Delegato Flavio Cattaneo.

Lo attendavamo per manifestargli in maniera pacata ma decisa tutto il nostro disappunto per le recenti sciagurate decisioni aziendali.

Ma Flavio non c’è, Flavio non è arrivato.

Eppure la sua presenza era stata annunciata con certezza, infatti la sede di Roveri era stata pulita e abbellita a puntino per accoglierlo. Responsabili di varie sedi erano stati

chiamati a partecipare all’incontro con Cattaneo, che però all’ultimo momento ha deciso di dirottare su Milano e tra i responsabili accorsi a Bologna alcuni a loro volta

hanno dirottato su Milano e altri sono rimasti a Bologna (a proposito della spasmodica attenzione sui costi: chi sosterrà questi costi, ivi compresi quelli aggiuntivi?).

Non sappiamo se l’Amministratore Delegato ha rinunciato alla visita annunciata per motivi riconducibili alla nostra presenza in presidio, ma a tal proposito qualcuno

diceva: “a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca”.

Riteniamo che Cattaneo abbia rifiutato il confronto con i lavoratori, ma, come abbiamo scritto di recente, le lavoratrici e i lavoratori sono in cammino, continueremo quindi a

ricercare nel futuro l’occasione che Giovedì è mancata.

Il futuro industriale di TIM è oggi più incerto che mai e non si sentiva veramente il bisogno di profondere energie in uno scontro interno, ma sappiano l’AD e gli azionisti

tutti che non faremo mancare il nostro impegno nel lavoro quotidiano e… nella LOTTA.

Bologna, 4 novembre 2016

COMUNICATO_PRESIDIO.pdf

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Temi Sindacali. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...