RSU e le Segreterie Regionali SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-Uil (Palermo) – IL PIFFERAIO MAGICO (2/1/17)

IL PIFFERAIO MAGICO

Qualche giorno prima delle feste natalizie, in Sicilia, abbiamo ricevuto la visita del Responsabile HR Sud che ha riunito vari responsabili in occasione degli auguri di fine anno.
Sembrerebbe però che il manager non si sia limitato solo a fare gli auguri ma che abbia compiuto una vera e propria azione antincendio.

Nei giorni successivi, infatti, alcuni di questi responsabili, forse fra quelli che più sentono alto il senso del dovere, hanno artatamente fatto trapelare qualche indiscrezione, in particolare là dove le fiamme sono più alte.

Dalle sommarie informazioni raccolte pare che l’azienda sia pronta a fare qualche passo indietro sul mancato rientro, nel riconsiderare il pagamento del PdR e nel pensare addirittura al blocco della solidarietà. Singolare risulta che l’azienda anticipi qualsiasi iniziativa e sfugga dal confronto negoziale con le OO.SS. e le RSU. In Sicilia tali iniziative li chiamiamo “discursi di cafè”.

Francamente consideriamo tali indiscrezioni un vero e proprio INSULTO all’intelligenza dei lavoratori Tim che, hanno letto attraverso i documenti da noi divulgati le reali intenzione dell’Azienda e che, nonostante il momento economicamente difficile per tutti, stanno continuando a sacrificare salario per manifestare con varie e continuate azioni di sciopero il loro dissenso chiedendo a gran voce, non soluzioni di comodo ma prospettive per il futuro.

No cari manager, non è così che si ricuce il rapporto con i lavoratori!

La verità è che, l’azienda, dopo lo “scoppolone” del 13 dicembre, vuole rivedere le sue posizioni.

Se così è allora, blocchi tutte le iniziative unilaterali e convochi i Rappresentanti dei Lavoratori ad un tavolo negoziale dove si discute anzitutto di un chiaro Piano Industriale e di quali attività riportare dentro e come si riprofessionalizzano le risorse per svolgere tali attività.

Nel frattempo, prima di occuparsi dei bar, sarebbe opportuno, per AD &company, si occupino di smantellare quei gangli di potere dove ancora ci sono uomini che hanno assoluta discrezionalità su e a chi affidare appalti e consulenze.

La rottura delle trattative sul rinnovo del CCNL delle Telecomunicazioni faccia riflettere tutti i lavoratori TIM sulle reali intenzione dell’Azienda ed a non farsi ammaliare dalla musica, seppur suadente, dei pifferai magici.

RESISTERE perché LA LOTTA CONTINUA

Palermo 2 gennaio 2017

Le RSU e le Segreterie Regionali SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-Uil

Questo messaggio e i suoi allegati sono indirizzati esclusivamente alle persone indicate. La diffusione, copia o qualsiasi altra azione derivante dalla conoscenza di queste informazioni sono rigorosamente vietate. Qualora abbiate ricevuto questo documento per errore siete cortesemente pregati di darne immediata comunicazione al mittente e di provvedere alla sua distruzione, Grazie.

This e-mail and any attachments is confidential and may contain privileged information intended for the addressee(s) only. Dissemination, copying, printing or use by anybody else is unauthorised. If you are not the intended recipient, please delete this message and any attachments and advise the sender by return e-mail, Thanks.

Rispetta l’ambiente. Non stampare questa mail se non è necessario

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Temi Sindacali. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...